0,00(0 items )

No products in the cart.

+39 0255306306

Rischio Ozono

L’Ozono è un inquinante “emergente”, sino agli anni ’80 lo consideravamo addirittura positivo per l’eliminazione degli odori in casa.
E’ infatti un potente ossidante, è il corrispettivo in gas dell’acqua ossigenata.
Nell’industria delle prove di invecchiamento rapido vengono svolte con esposizione ad alte concentrazioni di ozono (per esempio per le gomme, i pneumatici).

E’ un problema soprattutto nei mesi soleggiati quando l’ozono si formaper reazione tra smog e luce solare.
L’azione dell’ozono è di invecchiamento dei tessuti, quindi fa particolarmente male alle categorie deboli come bambini, anziani e malati.
L’inalazione in quantità aggredisce i polmoni e il ramo respiratorio.
Nelle zone a forte inquinamento limitare quindi nei mesi estivi il ricambio d’aria nelle case nell’orario 11-17, quando la presenza di ozono è massima.
I dati sull’ozono nell’aria delle città sono quotidianamente disponibili dalle centraline pubbliche, AbitCare integra questo dato misurando in ambiente indoor la concentrazione, sia per verificare fonti locali (apparati elettrici, fotocopiatrici, luci ultraviolette), sia per sensibilizzare e formare le persone su questo rischio.
Il limite di concentrazione, fissato da Normative, è di 50 microg/mc.